Ci ha lasciato Paolo Rossati

È venuto a mancare questa notte (tra il 16 e il 17 novembre) Paolo Rossati, 79 anni di Osio Sotto, noto anche a Bergamo soprattutto per la sua grande passione per la montagna e per il ciclismo.

Paolo è stato il nostro vicepresidente  per molti anni.. Rossati era un tecnico di professione che si occupava della realizzazione di importanti infrastrutture come l’Aeroporto di Bergamo e l’Ospedale Papa Giovanni.

In Aribi era particolarmente impegnato nell’organizzazione molto meticolosa delle gite fuori porta. Paolo lascia la moglie Terry e due figli anch’essi appassionati di ciclismo.

Tutta Aribi lo ricorda con grande emozione:

La malattia lo aveva colpito alcuni anni or sono, ma la sua irrefrenabile voglia di lottare lo ha sempre portato fuori dai periodi più difficili e allora riprendeva la sua bicicletta, ormai una e-bike, che gli consentiva di respirare quella libertà che sempre lo affascinava. Stringeva i denti e andava, come quella volta che arrivò in cima al Passo dello Stelvio.

La malattia lo aveva indebolito nel fisico, ma rafforzato nel cuore e nella mente. Ricordiamo anche quella volta che facemmo a piedi il sedime dell’ex ferrovia della Val Brembana per affermare che poteva diventare una pista ciclabile… come poi è accaduto… Vivrai nei nostri cuori, sempre, e quel casco che ci mostravi, che ti aveva salvato la vita, sarà l’emblema di tutte quelle volte che ti sei rialzato e hai ripreso a pedalare

Claudia Ratti

Presidente di A.ri.bi

 

Lascia qui il tuo commento all'articolo

Prossimi Eventi