Il grande silenzio

Lo Stelvio,solo il pensiero mi fa’rabbrividire, ripercorrendo col pensiero le leggendarie imprese dei campioni che l’hanno cavalcato : Fausto Coppi e tanti altri . Ho voluto provare convinto non ce l’avrei fatta , alla mia eta’ poi …..Ma ci provo !!

Il 10 agosto 2016 insieme ad Ingrid , mia trainer di palestra siamo partiti per Bormio, era la giornata del ciclista sullo Stelvio , patrocinata dal parco dello Stelvio .
Ore 8 chiusura del traffico motorizzato , noi puntuali eravamo sulla griglia di partenza , un saluto di incoraggiamento con Ingrid e via insieme a tanti inizialmente tutti pimpanti .
Mentre si iniziava a salire mi si apre intorno a me uno scenario irreale , circondato da un grande silenzio , niente rumori di motori , rotto solo dall’ansimare dei ciclisti , dal rumore delle catene e delle ruote sull’asfalto .
Ingrid cominciava a staccarmi, più’ giovane, più’ allenata, poi mi ha detto che quella era la terza volta,ma ogni tanto si fermava ad aspettarmi ed incitarmi e questo mi dava forza !
Quanti mi superavano, ma ero contento lo stesso perché’ stava funzionando e cominciavo a crederci .
Dopo 10 km di salita mi fermo ad una prima postazione sulla strada , Ingrid mi stava aspettando, ero stanchissimo e scendo a fatica dalla bici, ci offrivano acqua, the caldo ,frutta ,panini, dolci ecc.. Per 5/10 minuti di riposo .
Riparto insieme a tanti altri che si erano fermati con noi .Dopo altri 5 km di salita , una seconda postazione , la stanchezza era tanta , ma ho stretto i denti e sono ripartito per gli ultimi ed interminabili 6 km verso cima Coppi (che paroloni , ma mi piaceva e ripensavo proprio alle sue imprese che anche per lui saranno stati i più’ duri ). Il traguardo lo vedevo sempre in alto e sembrava non avvicinarsi mai. Il giorno prima , gli amici più’ ciclisti di me ,mi suggerivano di andare piano , ti pareva potessi andare più’ forte e di non scendere mai dalla bici , rischi di non ripartire mi dicevano !! Cosi’ ho fatto , arrivato al passo e superato il traguardo , ero sfinito ma sempre contento ; Ingrid mi stava aspettando , abbiamo fatto le foto di rito , prima di iniziare a scendere .
Quanti ciclisti sul passo , in una splendida giornata estiva ,sentivo dire che altri anni di quel periodo nevicava o grandinava .
Eravamo in circa 12000 ( contati ) , dico “eravamo” ed orgoglioso di esserci stato ed aver partecipato, con un pensiero alla prossima, ma lo tengo per me . Inizia la discesa , veloce , rinfrescante con la contentezza e consapevolezza  di aver fatto una grande impresa .
Paolo Rossati

Ecco alcuni scatti della StelvioBike, con varie fotografie anche di altri Aribini che hanno affrontato la salita

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA
Change the CAPTCHA code