Ciao Roberto

Sono le notizie che non vorresti mai ricevere. Ieri da L’Eco di Bergamo apprendiamo che il nostro Roby Brignoli ci ha lasciati.
Una persona sempre in punta di piedi , discreto e tanto attento, garbato, un vero Signore .
Lo abbiamo visto sempre ,anche in veste di GEV , orgoglioso e tanto motivato .
Era sempre pronto ad aiutarci proponendoci meravigliose gite e pedalate nel nostro territorio e tanto orgoglioso della Greenway che sbuca proprio davanti alla sua casa.
Un accompagnatore Aribino meraviglioso .
Apriva per noi il museo di cui si prendeva cura e amava raccontarci le meraviglie in esso custodite.
Anche a disposizione per i bimbi e le scuole, quando dava la sua disponibilità nei parchi, era solito spiegare loro il perché i cagnolini ad esempio , devono restare al guinzaglio …perché bisogna lasciare pulito…
Dispensava consigli su come mantenere il verde privato e come allontanare le zanzare quando disperati andavamo da lui a chiedere cosa fare …
Roby era insomma era una grande fonte inesauribile di conoscenza.
Riposi in pace la sua anima bella.Lascia un grande vuoto e sgomento .
Ciao Roby!

La tua Presidente che non vuole essere chiamata così e che tu provocavi per strapparle un sorriso in più è ancora incredula …..
Ti porteremo nel cuore e non potremo scordarci di quando ci prese un grande spavento per te , mentre tu ,allegramente pedalavi ignaro di cosa stava accadendo qui.
Ora ,sei a pedalare nel cielo più azzurro,fra i mari più belli e i laghi incantati che andavi a cercare ogni estate aggregandoti a Cicloescursioni meravigliose.
Ci mancherai “teremòt”.

Gli Aribini tutti !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA
Change the CAPTCHA code

Aribi FIAB Bergamo