Campagna Raccolta Dati Furti ed Incidenti Bicicletta

Il Consiglio Direttivo dell’ARiBi in data 12.03.2017 ha deliberato all’unanimità la promozione dell’iniziativa di monitoraggio furti e incidenti affidando a Claudia Ratti, Alberto Capitanio e Nicola Freti la cura dello studio e promozione dell’iniziativa.

Bergamo 5 aprile 2017

Aribi, proseguendo nelle attività tese al conseguimento dei suoi fini di istituto nell’interesse della Comunità bergamasca oltreché dei soci e simpatizzanti, intende promuovere, sull’esempio dei numerosi comuni da tempo attivi in materia, una campagna per la raccolta dati di furti di biciclette ed anche per incidenti che coinvolgono i ciclisti. L’iniziativa prende avvio dalle indicazioni contenute nelle “linee guida” del Biciplan – Piano Strategico per la Mobilità Ciclistica – di cui il Comune di Bergamo si è dotato nel 2015. Infatti, per corretta metodologia, il piano ritiene necessario disporre di rilevazioni inerenti tali temi che, ancora oggi non disponibili, risulteranno essenziali a breve in occasione della verifica programmata nell’anno 2019 quale tappa intermedia al decennio di attuazione delle previsioni del Biciplan.

Già nel 2016, in occasione della “settimana europea sulla mobilità sostenibile” l’ARiBi si proponeva, all’interno di azioni coordinate per il monitoraggio dell’attuazione del Biciplan,di avanzare iniziative autonome che potessero dare un contributo significativo.

Ne è esempio l’annuale campagna di rilevazione dei transiti ciclistici – anche questi richiesti dal Biciplan – effettuati in punti fissi della città che da tempo l’ARiBi conduce con i propri soci volontari applicando un formulario definito dal Settore Mobilità della Regione Lombardia in accordo con FIAB,tali dati sono trasmessi al Comune di Bergamo.

Il Gruppo Tecnico della nostra associazione ha quindi predisposto alcuni formulari online che cercheremo di diffondere anche coinvolgendo i media locali e che vi sottoponiamo per primi chiedendo di collaborare anche invitando alla compilazione conoscenti, amici, simpatizzanti.Le schede compilate che perverranno ad ARiBi saranno raccolte in un archivio che rimarrà nella disposizione della segreteria dell’associazione e da esse, escludendo ogni dato sensibile, verranno estrapolati unicamente la località, l’anno, e la tipologia del fatto segnalato riportandoli in schede sintetiche generali che saranno pubblicate e messe nella disponibilità dei comuni.

In primo luogo vi suggeriamo di compilare la “SCHEDA IDENTIFICATIVA” della vostra bicicletta che tratterrete per uso personale sapendo che, in caso di furto/incidente, sarete facilitati nella eventuale denuncia. Compilerete una singola scheda per ogni altra bicicletta di cui disponete.

NB: la scheda vi sarà certamente utile in caso di ritrovamento della bicicletta nei depositi comunali o di polizia ed anche attraverso siti web, accrescendo la possibilità di rientrarne in possesso.

 

Troverete poi il modulo on line per  “SEGNALARE il FURTO della BICICLETTA” che invierete all’ARiBi per gli scopi illustrati. Vi chiediamo, se ne avete memoria, di compilare il modulo anche per furti pregressi (almeno a partire dal 2010).

Abbiamo anche predisposto un modulo da stampare per l’eventuale “DENUNCIA di FURTO della BICICLETTA” da inoltrare, in caso si futura evenienza, al “Comando del Corpo di Polizia Locale e Protezione Civile” del Comune di vostra residenza. Vi saremo grati per l’invio di una copia al nostro indirizzo. Invia Email

Infine il modulo on line  per la “SEGNALAZIONE DI SINISTRO” che abbia coinvolto un ciclista e che invierete all’ARiBi per gli scopi illustrati. Vi chiediamo, se ne avete memoria, di compilare il modulo anche per fatti pregressi (almeno a partire dal 2010).

La Presidente

Claudia Ratti

Coordinamento : Gruppo Tecnico ARiBi-FIAB Bergamo

Indirizzo mail a cui trasmettere i modelli compilati

monitoraggi@aribi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA
Change the CAPTCHA code

Aribi FIAB Bergamo